Come lavorare nel settore della moda

Lavorare nella modaLavorare nel settore della moda vuol dire essere aggiornati sulle nuove tendenze, capire i gusti dei consumatori e saper comunicare. Il settore del tessile e dell'abbigliamento, unito a quello delle calzature, della pelletteria e degli accessori, continua ad essere uno dei settori trainanti del Made in Italy. Quali competenze fondamentali servono per iniziare a lavorare nell'industria della moda? Quali abilità sono necessarie?

Il mondo della moda, in gran parte, è basato sulla comunicazione. I progettisti comunicano con le loro squadre così come acquirenti e, in una certa misura, la stampa. Con una buona comunicazione, i progettisti vedranno le loro idee fiorirsi e lanciare le loro nuove collezioni senza essere attaccati. Bisogna avere occhio per la visualizzazione.

I migliori designer e fashion stylist possono visualizzare un evento, come lo spettacolo di moda, prima che il primo articolo abbigliamento sia finito.

Ma facciamo un passo indietro. Da dove partire per lavorare nella moda? Ecco alcuni lavori da fare per iniziare a capire il mondo della moda:

  • Store Manager

Partire dal lavoro in negozio è un’esperienza che riesce a farti capire i processi di questo lavoro proprio fino all’ultimo anello della catena: l’acquirente. Esperienza sicuramente da fare, possibilmente in giovane età.

 

  • Sales/Brand Representative

Un sales representative ha un ruolo delicato: osserva i campioni nelle showroom e incontra gli acquirenti per far sì che i capi giungano nei negozi. Chi lavora in questo ruolo cerca di costruire una ramificazione per diffondere il brand, quindi si occupa anche del marketing e incontra case editor e blogger per mostrare le anteprime delle nuove prima che siano in commercio e fa in modo che ne parlino bene.

 

  • Personal Assistant

Le figure di spicco del settore della moda non hanno il tempo di dedicarsi alla routine quotidiana e qui entra in gioco il ruolo dell’assistente, che deve organizzare tutto alla perfezione, con efficienza e puntualità. E se si è bravi si riesce anche a portare a casa uno stipendio considerevole.

 

  • Junior visual merchandiser

In questo tipo di mestiere ci vuole gusto nel presentare i capi e abbinarli. Se si ha un background nel design, nelle arti e nozioni sul colore si parte già bene e si può iniziare una carriera proprio come visual merchandiser. Il ruolo sarà quello di aiutare i superiori sul tema e gli standard per gli allestimenti.

  

I lavori della moda

Naturalmente, la moda coinvolge molto più di semplici modelli, colori e tessuti. Salendo di livello sono diversi i ruoli che si possono occupare: Come il Cool hunter che sarebbe il cacciatore di tendenze, il Fashion designer che propone nuove serie di abiti, il Modellista, cioè colui che interpreta i disegni e realizza il modello e via via lungo la filiera di produzione. 

 

Per avere successo nell'industria della moda, è necessario sapere come funziona un'impresa, sia che si lavora per un progettista, una boutique o un grande magazzino o anche a livelli più alti. Se vuoi studiare nel settore della moda informati su Polimodaoppure Accademia del lusso o anche IED. Se invece vuoi lavorare nel mondo della moda cerca lavoro su FashionJobs oppure Talent Manager o puoi anche visitare Panbianco.